30 Aprile 2014: giornata di informazione gratuita sulle complicanze del diabete

Mercoledì 30 aprile 2014 presso la Farmacia Clemente si terrà una giornata di informazione gratuita sul diabete.

La giornata sarà rivolta a tutti i clienti interessati ed un esperto ABBOTT illustrerà le principali complicanze del diabete (retinopatia, piede diabetico, nefropatia).

Le complicanze croniche del diabete più diffuse sono quelle vascolari e nervose e i principali organi bersaglio sono il rene e l’occhio.

Il disturbo oculare più frequente è la retinopatia. Le pareti dei vasi capillari retinici diventano più fragili e possono essere attraversate dalle varie sostanze contenute nel sangue che quindi vanno a depositarsi sulla retina danneggiandola.

Un’ulteriore complicanza è rappresentata dalla nefropatia diabetica, che colpisce il rene al punto che questo organo non filtra adeguatamente le scorie del metabolismo. Nella sua forma più lieve interessa una buona percentuale di diabetici, di cui una quota degenera nell’insufficienza renale fino a richiedere il trapianto del rene.

Il paziente diabetico è anche predisposto a complicanze di tipo circolatorio. E’ infatti molto frequente che al diabete si associ l’ipertensione arteriosa aumentando il rischio di infarto del miocardio o di insufficienza coronarica. Inoltre la presenza di diabete e ipertensione può causare problemi circolatori in altri distretti come quello degli arti con la comparsa di un‘arteriopatia obliterante periferica.

Oltre agli occhi, al rene e al sistema cardiovascolare in generale, una delle conseguenze del diabete è il piede diabetico, una patologia che colpisce il sistema nervoso periferico compromettendo la corretta funzionalità degli arti inferiori. Negli stadi più avanzati si giunge alla formazione di ustioni e ulcere che possono infettarsi causando una progressiva cancrena dei tessuti e per questo motivo in molti casi si deve ricorrere all’amputazione del piede.

Le complicanze del diabete non rappresentano però un “destino” inevitabile, si possono infatti evitare o comunque rallentarne la comparsa e la successiva evoluzione imparando a curarsi bene!

© Farmacia Clemente