Novità sulla sigaretta elettronica

I carabinieri del Nas hanno sequestrato in tutta Italia circa 800 mila sigarette elettroniche irregolari, nelle quali sono state riscontrate tracce di nicotina in cartucce che non dovevano averne, presenza di benzene, percentuali di nicotina diversa da quella dichiarata. Nel corso delle indagini sono state denunciate 83 persone ( La Stampa, 8.06.13).

In assenza di una normativa di riferimento, che stabilisca le sostanze ammesse e i relativi limiti, nelle ricariche può finire di tutto.

Lo denuncia la rivista Il Salvagente, che ha fatto analizzare sei liquidi per sigarette elettroniche dalla Università Federico II di Napoli: è stata accertata, tra l’altro, la presenza di metalli pesanti quali piombo, cadmio, cromo e arsenico. Queste sostanze vengono assorbite per inalazione, spiega l’articolo, e in assenza di studi specifici “nessuno può misurare se e come si modifica il loro tasso di tossicità”( Il Salvagente, 13.06.13).

© Farmacia Clemente