Onicomicosi: una estate senza pensieri

Qualcuno di noi sta già pensando che nei prossimi giorni indosserà le scarpe estive dato che finalmente il caldo è arrivato. Ma quale sarà la sorpresa? Ahimè le unghie si presentano picchiettate di bianco o ingiallite e ispessite: è una onicomicosi.

L’onicomicosi, o micosi dell’unghia, è una infezione dovuta ad organismi tipo funghi ( il più comune è la Candida Albicans) che normalmente vivono sulla nostra pelle e si nutrono di cheratina, la costituente maggiore degli annessi cutanei come appunto unghie e pelle.

Le condizioni di sviluppo di questi organismi sono sicuramente l’umido e il buio per cui…..quale ambiente migliore di una calzatura invernale stretta e poco aerata?
Altri sintomi dell’infezione da funghi possono essere, oltre al dolore, un distacco dell’unghia dal letto ungueale e una facilità della stessa allo sfaldamento. Inoltre nei casi più gravi la onicomicosi si presenta accompagnata anche da cattivo odore.

Le cause dell’onicomicosi

I funghi si insinuano sotto l’unghia attraverso piccolissime abrasioni o tagli microscopici e poi cominciano a proliferare. E’ importante considerare alcuni fattori di rischio che possono incidere nella predisposizione a contrarre la micosi delle unghie:

  • Frequentazione di piscine e palestre (soprattutto docce e spogliatoi in cui si cammina a piedi scalzi)
  • Lavoro in ambienti umidi o a costante contatto con l’acqua
  • Uso di calze e di scarpe non traspiranti
  • Diabete

Onicomicosi: possibili terapie

Le cure possibili sono molteplici ma corre l’obbligo di avvertire che le micosi ungueali presentano tempi lunghi di guarigione e sono caratterizzate da possibili ricadute.
Oltre ai farmaci per uso orale che devono essere assunti sotto stretto controllo medico si possono utilizzare creme a base di farmaci antimicotici e lozioni ungueali:

  • Farmaci ad uso topico: solitamente si utilizzano insieme ad una lozione a base di urea, che aiuta a velocizzarne l’assorbimento. Limando la superficie dell’unghia e diminuendo la quantità di tessuto ungueale da curare, si rende ancor più efficace il farmaco per uso topico.
  • Smalto antimicotico: è utilizzato se l’infezione è lieve o moderata. Deve essere applicato sulle unghie infette e sulla pelle circostante una volta al giorno. Dopo 1 settimana, si tolgono con l’alcool gli strati applicati in quei sette giorni e si procede a nuove applicazioni: è necessario 1 anno di applicazioni.

… Lo sapevate che….

…. Secondo le stime dell’Osservatorio Nazionale la micosi dell’unghia colpirebbe il 16,1% della popolazione dai 45 ai 60 anni e il 20,7% degli over 60.

I rimedi della nonna:

  • Aceto: preparare un pediluvio aceto e acqua tiepida e tenere i piedi in ammollo per 15-20 minuti, asciugare bene i piedi e le unghie. L’aceto è un disinfettante totalmente naturale; volendo si può aggiungere anche del sale grosso per un leggero scrub antibatterico.
  • Limone: fare un impacco di succo di limone sull’unghia interessata dalla micosi e lasciar asciugare all’aria. Le proprietà antibatteriche del limone contrastano l’infezione e a rinforzare e aumentare la ricrescita dell’unghia

 

I nostri consigli per l’onicomicosi

Canespro set per il trattamento della micosi ungueale: rimuove in 2-3 settimane le parti di unghie infette da micosi. Ogni confezione contiene un tubo di Canespro unguento urea al 40%, 22 cerotti impermeabili monouso e 1 raschietto di plastica per le unghie.

Il trattamento micosi dell’unghia di Dr Scholl è un sistema provato attraverso studi clinici per il trattamento del fungo dell’unghia. Facile da usare. E’ stato appositamente formulato per creare un ambiente sfavorevole alla proliferazione di funghi, abbassando il ph dell’unghia. Il nuovo Trattamento Micosi dell’unghia Dr Scholl è indicato per unghie affette da deterioramenti non gravi.

 

Sei interessato ai nostri consigli per combattere l’onicomicosi? Contattaci!
© Farmacia Clemente